Benetton 15 – Scarlets 38

Giocata male dal Benetton e mal interpretata da un arbitro superficiale, la partita odierna di heineken Cup tra i trevigiani ed i gallesi si è risolta a favore di quest’ultimi che, senza troppo penare, hanno espugnato un Monigo mai così arrendevole. Errori pacchiani, tecnici e di scelta di gioco ( ben nove punti buttati alle ortiche per scelta di non battere i calci, ma di tentare la meta: continua la presunzione), giocatori estranei alla partita, sfilacciamento tra i reparti, sostegni mai puntuali.
Purtroppo, l’avevo detto e scritto: il Benetton si è avviata ad inizio stagione con una preparazione superiore agli avversari dei primissimi turni e per questo ha colto qualche vittoria. Praticamente, è partita con lo slancio del centometrista, pur sapendo di dover fare, invece, ottocento metri. Ora la squadra è all’asfissia, complice, ma lo si sapeva, la Nazionale che ha sottratto energie ad oltre un terzo della squadra. Siamo nella fase di “apnea” e già il prossimo incontro con gli Aironi, sulla carta abbordabile, diventa problematico.
Maddok è ancora un mistero, roba da “chi l’ha mai visto”, De Waal deve ancora ambientarsi, Wosawai è appena rientrato dall’infortunio subìto in settembre; ma la squadra non è più quella di tre mesi fa. Non vince dal 30 ottobre ed il gioco è involuto. Probabilmente il ciclo positivo potrà spostarsi ancora con una parabola ascendente nei prossimi incontri, anche se lo sfilcciamento dimostrato sembra avere origini più umane che tattiche. La mischia non esplode più ed i trequarti sono all’interno di una specie di cantiere dal quale non riescono ad uscire. Cosa manca? Basterebbe la costanza del reparto arretrato degli Scarlets visto oggi per essere competitivi ad alti livelli. Ma sistemare le cose non sarà facile, soprattutto per un club che ha uno dei budget più ristretti del lotto e che, ultimamente, non è riuscito ad azzeccare gli stranieri giusti.

Franco

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in rugby union. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...