Le nuove “SS” del giornalismo

Sallusti e Signorini: oggi sposi! I tappeti umani usati come clave dal potere per continuare l’insinuazione della disinformazione di Stato.
Il primo, con piglio da gerarca (quasi come lo zio, tenente -colonnello della Repubblica di Salò, giustiziato dai partigiani durante l’ultimo conflitto mondiale), professionista della menzogna e del “negare sempre anche di fronte all’evidenza”, docente dell’insulto gratuito, sostenitore ad oltranza di posizioni insostenibili, politicamente scorretto, deviatore e scambiatore di verità, si atteggia a falso snob ed a distaccato commentatore dei fatti quotidiani più rilevanti: se avesse anche una coscienza sarebbe quasi umano; se poi avesse anche un minimo di dignità si ritirerebbe a fare quello che meriterebbe, cioè il manovale “piccone e badile” sulla massicciata ferroviaria.

L’altro, Signorini, ha per religione l’ebetitudine, ma non è meno pericoloso del suo compagno di merende. Evidentemente disposto a prostituirsi al suo “Grande Capo” (ma piccolo uomo), ha la funzione di distrarre le masse gaudenti ed utenti di una TV, privata e di Stato, sempre più ignobile ed inutile, esponendo una pelata che, sotto, dovrebbe contenere anche un qualcosa di simile ad un cervello, unitamente ad un sorriso talmente idiota che, a confronto, le barzellette sui carabinieri sono cose serie.
A caccia della pagnotta quotidiana, si svende comunque per poco, contribuendo a convincere la massa che le migliori trasmissioni vanno dal Grande Fratello in giù. Possiede una cultura così vasta che quando gli hanno fatto vedere un libro non ha esitato a divorarlo, ingoiandolo in meno di sei secondi. Faccendiere del valium che propina ai suoi fans, purtroppo o ignoranti o inconsapevoli (il che è quasi la stessa cosa!), è incapace di parlare di cose serie anche perchè vive nel mondo disincantato delle favole che gli propina il suo padrone, contraccambiandolo usando la lingua…
Nell’aspetto somiglia a quell’altro manutengolo di giornalista (con la “g” minuscola): Minzolini, suo degno compare

Franco

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in quotidianità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...