Dodici mercenari su 22 giocatori: ecco l’Italrugby per sabato al Flaminio…

15 Andrea MASI (Racing-Metro Paris, 58 caps)
14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso, 4 caps)
13 Gonzalo CANALE (Clermont-Auvergne, 64 caps)
12 Gonzalo GARCIA (Benetton Treviso, 20 caps)
11 Mirco BERGAMASCO (Racing-Metro Paris, 79 caps)
10 Luciano ORQUERA (Brive, 20 caps)
9 Fabio SEMENZATO (Benetton Treviso, 2 caps)
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 75 caps) – capitano
7 Robert BARBIERI (Benetton Treviso, 12 caps)
6 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 50 caps)
5 Carlo Antonio DEL FAVA (MPS Aironi, 50 caps)
4 Santiago DELLAPE’ (Racing-Metro Paris, 63 caps)
3 Martin CASTROGIOVANNI (Leicester Tigers, 74 caps)
2 Carlo FESTUCCIA (Racing-Metro Paris, 49 caps)
1 Andrea LO CICERO (Racing-Metro Paris, 84 caps)

Riserve
16 Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 35 caps)
17 Salvatore PERUGINI (MPS Aironi, 78 caps)
18 Quintin GELDENHUYS (MPS Aironi, 19 caps)
19 Paul DERBYSHIRE (Benetton Treviso, 8 caps)
20 Pablo CANAVOSIO (MPS Aironi, 35 caps)
21 Kristopher BURTON (Benetton Treviso, 7 caps)
22 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 27 caps)

La chiamano Nazionale Italiana.
Dei ventidue sopra citati ben dodici giocatori non sono nati in Italia o non sono di origine e discendenza italiana tra cui ben sei di provenienza argentina.
Potranno pure battere la Francia questi poveracci targati “Italia”, la palla è ovale e il rimbalzo non si sa chi favorirà.
Io di certo per una squadra di mercenari non terrò mai: vattene via Dondi, sei il cancro devastante del rugby italiano.

Giampaolo Tassinari

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in rugby union. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Dodici mercenari su 22 giocatori: ecco l’Italrugby per sabato al Flaminio…

  1. andrea serri ha detto:

    Grande Tassinari, io non avrei potuto scriverla meglio. Preferisco perdere di 80 con 15 ragazzi italiani che di 30 con argentini e sudafricani. Nulla contro i singoli giocatori ma con la maglia azzurra voglio atleti nati, cresciuti e formati in Italia.

    • mondonuovo33 ha detto:

      proprio perché non abbiamo mai voluto beccare 80 punti con soli italiani, adesso ci ritroviamo a beccare batoste e fare figuracce. Servono decenni di espiazione per correggere gli errori, peraltro voluti da questi quattro delinquenti che guidano l’Italrugby.
      Giampaolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...