L’educazione ai figli

La mia generazione è quella che più ambiguamente ha interpretato il rapporto genitori-figli. E’ stata fautrice del dialogo, delle discussioni interminabili, del dibattito e del confronto, senza mai essere così esemplare da essere semplicemente autorevole, senza tante chiacchiere inutili. L’autorevolezza avrebbe evitato l’autoritarismo verbale ed il timore di dire, ogni tanto, semplicemente, NO!

Franco

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’educazione ai figli

  1. mondonuovo33 ha detto:

    Non te ne rammaricare, fratello mio.
    Io di NO ne ho detti parecchi ai miei figli e le liti e i contrasti non sono certo stati meno se avessi trascinato oltre misura le discussioni.
    Viviamo un segmento temporale che ha rivoltato e messo sottosopra così tanti ruoli e così tante cose che non si sa più dove votarsi molto spesso.
    Io credo nell’impegno costante, logorantissimo certamente, perché ancora stupidamente convinto che qualcosa attecchirà di noi nei nostri figli.
    Mai mollare. Anche perché avendo figli, esiste forse un’alternativa valida?
    O ci chiamiamo fuori o restiamo in mischia.
    Da bravi piloni.
    Engage!

    PS continuo a pensare che chi non ha i figli è una persona incompleta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...